MyHealth@EU, nasce una nuova sanità europea
Giugno 27, 2022
Meccanismo per collegare l’Europa: pubblicati gli inviti a presentare proposte nel settore dei trasporti
Giugno 27, 2022

La Commissione lancia l’iniziativa ALMA: per i giovani alcuni Stati membri stanziano circa 270 milioni di euro

L’iniziativa ALMA prende piede in 8 stati membri dell’Unione che, al fine di una corretta diffusione, stanziano circa 270 milioni di euro.

Il 17 maggio 2022, un primo gruppo di Stati membri dell’Unione ha espresso il proprio impegno ad attuare la nuova iniziativa della Commissione, ALMA (da “Aim, Learn, Master, Achieve”, vale a dire Aspirare, Imparare, Conoscere, Conseguire), che ha come obiettivo aiutare i giovani svantaggiati a entrare nel mercato del lavoro o a proseguire gli studi.
ALMA è un’iniziativa di inclusione attiva per i giovani svantaggiati (di età compresa tra i 18 e i 30 anni) che non lavorano e non frequentano corsi di studio o di formazione. Integrata da una formazione intensiva prima e dopo il soggiorno all’estero, offrirà ai partecipanti un’esperienza di apprendimento professionale sotto supervisione per un periodo dai 2 ai 6 mesi in un altro Stato membro dell’UE.
L’obiettivo è migliorare le competenze, le conoscenze e l’esperienza dei partecipanti per permettere loro, una volta tornati nel paese di origine, di trovare la propria strada nel mercato del lavoro o nello studio. Gli Stati membri sono incoraggiati a impegnare le risorse ritenute opportune nel quadro dei rispettivi programmi del Fondo sociale europeo Plus (FSE+) 2021-2027.
La Commissione, in occasione di un evento sull’occupazione giovanile, , ha annunciato che finora più di metà degli Stati membri ha assunto l’impegno di introdurre ALMA nei rispettivi paesi. Attualmente, si stima che già 8 Stati membri hanno promesso lo stanziamento di circa 270 milioni di euro per l’iniziativa ALMA nell’ambito dei loro programmi del Fondo sociale europeo Plus (FSE+).
Durante l’evento del 12 maggio, i rappresentanti dei governi e quelli dell’Organizzazione internazionale del lavoro, le parti sociali, le imprese e i servizi pubblici per l’impiego hanno discusso le sfide e le opportunità connesse all’occupazione giovanile. Hanno anche condiviso idee su come assicurare il successo di ALMA. Giovani provenienti da Belgio, Repubblica Ceca, Germania, Irlanda, Italia, Polonia, Spagna e Svezia si sono riuniti a Bruxelles per condividere le loro storie: hanno raccontato di come hanno beneficiato di programmi simili ad ALMA e dell’effetto che queste esperienze hanno avuto sulla loro vita.

× Ciao, Come possiamo aiutarti?