Fondo Coesione, valorizzazione del Forte di Bard e copertura del cortile dell’opera Carlo Albero: finanziato con 9,77 Mln
Marzo 5, 2021
La Commissione istituisce un meccanismo di trasparenza e autorizzazione per le esportazioni di vaccini contro il COVID-19
Marzo 7, 2021

Istituto europeo di innovazione e tecnologia: strategia 2021-2027

Raggiunto il 28 gennaio 2021 l’accordo politico tra Parlamento e Stati membri dell’UE sull’aggiornamento della base giuridica dell’Istituto europeo di innovazione e tecnologia (IT) e sull’Agenda strategica per l’innovazione dell’EIT 2021-2127, in linea con il programma di ricerca e innovazione dell’UE Orizzonte Europa. È attesa adesso l’approvazione finale dei testi giuridici da parte del Parlamento europeo e del Consiglio.


L’Istituto europeo di innovazione e tecnologia (EIT), istituito nel 2008 con sede a Budapest, ha lo scopo di affrontare le principali sfide della società migliorando la capacità di innovazione e le prestazioni dell’UE, operando attraverso le sue comunità della conoscenza e dell’innovazione, che riuniscono imprese, università e centri di ricerca in tutta Europa. La base giuridica dell’EIT è il regolamento EIT, che ne stabilisce la missione, i compiti principali e il quadro di riferimento per il funzionamento dell’istituto; a questa si affianca l’agenda strategica legata agli obbiettivi dei vari periodi di programmazione.

L’agenda strategica per l’innovazione 2021-2027 inquadra l’EIT come una delle tre componenti del pilastro “Europa innovativa” del programma Orizzonte Europa nell’ambito del bilancio 2021-2027. Oltre all’allineamento con le priorità strategiche e gli obbiettivi di Orizzonte Europa, le proposte adottate realizzano anche l’impegno della Commissione di rafforzare il potenziale di innovazione dell’UE, aumentando la dotazione dell’EIT di quasi 600 milioni di euro in più rispetto all’attuale periodo di finanziamento, raggiungendo una dotazione di quasi 3 miliardi di euro. Con questi fondi, l’EIT guiderà la ripresa dell’economia e la transizione verde e digitale al fine di costruire una società più sostenibile e resiliente. L’EIT stimolerà l’innovazione coinvolgendo 750 istituti di istruzione superiore nelle sue attività, sostenendo 30 000 studenti, introducendo sul mercato 4 000 innovazioni e promuovendo 700 start-up.
L’EIT porrà l’accento sulla dimensione regionale: il sistema di innovazione regionale rafforzato si concentrerà sui paesi che registrano un ritardo nei risultati in materia di innovazione. Una nuova iniziativa pilota aumenterà inoltre la capacità imprenditoriale e di innovazione degli istituti di istruzione superiore. Infine l’EIT intensificherà la sua collaborazione con il Consiglio europeo per l’innovazione, contribuendo così a rafforzare la capacità di innovazione globale dell’Europa.

× Ciao, Come possiamo aiutarti?